Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for novembre 2007

Il secondo mese

comple.jpeg

Due mesi fa nasceva il Blog. Pensavo ad un gioco, eppure 90 contatti di media al giorno sono tutt’altro. Abbiamo creato uno spazio importante, in cui comincia ad esserci confronto, da cui può nascere qualcosa di buono. Il caso ha voluto che un amico, di quelli che ritengo importanti, proprio oggi mi ha scritto una mail. La pubblico perchè riporta un’idea che potrebbe trasformare in azione quello che fino ad ora è stato solo scritto.

Ciao Di Tucci,Finalmente ho dato uno sguardo al blog e sono rimasto felicemente sorpreso dal leggere tanti interventi interessanti, e soprattutto scritti non dalle solite persone “politicizzate” che ultimamente non riesco proprio più a tollerare ( sia di destra sia di sinistra). Cercando di passare dalle parole ai fatti, (non fraintendermi non voglio sminuire niente e nessuno) costituiamo un comitato “etico” per la tutela del “senso civico” e del territorio, ovviamente apolitico e senza interessi personali, per analizzare e controllare il lavoro di chi governa e gestisce sia a livello comunale ma anche oltre (es. parco, ente raccolta rifiuti, fondi comunità europea, ecc). E’ ovvio che per controllo del lavoro intendo quei casi che sono palesemente illegittimi, ma poi, per qualche inspiegabile motivo, nessuno va a contestare. Il mio pensiero va subito “al Matese” e ai rifiuti, vista la mia passione per la tutela dell’ambiente, ma gli abusi sono tanti, avvolte si celano dietro a “favori” che in realtà sono diritti, sui quali qualcuno ci costruisce la propria carriera politica.Forse sono solo stronzatre, che di solito mi limito a dirti, ma se ti va possiamo approfondire l’argomento.Saluti, Antonio.

Naturalmente questo invito è rivolto a tutti. Magari non tutti avrete tempo o voglia di unirvi in associazioni o comitati, ma potete dare il vostro contributo cominciando a guardare e criticare e denunciare, quello che ritenete illeggittimo. O proporre teorie e dare soluzioni a problemi del territorio. Se invece di voglia ne avete e siete disposti a sacrificare un pò del Vostro tempo, cominciate a farci sapere. Qualche idea, qualche commento, possono bastare per fare qualcosa di buono.

Antonio Di Tucci

Annunci

Read Full Post »

Lettera da un lettore del Blog

Il paradosso del nostro tempo nella storia è che abbiamo edifici sempre più alti, ma moralità più basse, autostrade sempre più larghe, ma orizzonti più ristretti. Spendiamo di più, ma abbiamo meno, comperiamo di più, ma godiamo meno.

Abbiamo case più grandi e famiglie più piccole, più comodità, ma meno tempo. Abbiamo più istruzione, ma meno buon senso, più conoscenza, ma meno giudizio, più esperti, e ancor più problemi, più medicine, ma meno benessere. Beviamo troppo, fumiamo troppo, spendiamo senza ritegno, ridiamo troppo poco, guidiamo troppo veloci, ci arrabbiamo troppo, facciamo le ore piccole, ci alziamo stanchi, vediamo troppa TV, e preghiamo di rado. Abbiamo moltiplicato le nostre proprietà, ma ridotto i nostri valori. Parliamo troppo, amiamo troppo poco e odiamo troppo spesso. Abbiamo imparato come guadagnarci da vivere, ma non come vivere.

Abbiamo aggiunto anni alla vita, ma non vita agli anni.Siamo andati e tornati dalla Luna, ma non riusciamo ad attraversare la strada per incontrare un nuovo vicino di casa. Abbiamo conquistato lo spazio esterno, ma non lo spazio interno. Abbiamo creato cose più grandi, ma non migliori. Abbiamo pulito l’aria, ma inquinato l’anima. Abbiamo dominato l’atomo, ma non i pregiudizi. Scriviamo di più, ma impariamo meno. Pianifichiamo di più, ma realizziamo meno. Abbiamo imparato a sbrigarci, ma non ad aspettare. Costruiamo computers più grandi per contenere più informazioni, per produrre più copie che mai, ma comunichiamo sempre meno.

Questi sono i tempi del fast food e della digestione lenta, grandi uomini e piccoli caratteri, ricchi profitti e povere relazioni. Questi sono i tempi di due redditi e più divorzi, case più belle ma famiglie distrutte. Questi sono i tempi dei viaggi veloci, dei pannolini usa e getta, della moralità a perdere, delle relazioni di una notte, dei corpi sovrappeso e delle pillole che possono farti fare di tutto, dal rallegrarti al calmarti, all’ucciderti.

E’ un tempo in cui ci sono tante cose in vetrina e niente in magazzino. Un tempo in cui la tecnologia può farti arrivare questa lettera, e in cui puoi scegliere di condividere queste considerazioni con altri, o di cancellarle.

Ricordati di spendere del tempo con i tuoi cari ora, perchè non saranno con te per sempre. Ricordati di dire una parola gentile a qualcuno che ti guarda dal basso in soggezione, perchè quella piccola persona presto crescerà e lascerà il tuo fianco. Ricordati di dare un caloroso abbraccio alla persona che ti sta a fianco, perchè è l’unico tesoro che puoi dare con il cuore e non costa nulla. Ricordati di dire “vi amo” ai tuoi cari, ma soprattutto pensalo.

Un bacio e un abbraccio possono curare ferite che vengono dal profondo dell’anima. Ricordati di tenerle le mani e godi di questi momenti, perché un giorno quella persona non sarà più lì.Dedica tempo all’amore, dedica tempo alla conversazione, e dedica tempo per condividere i pensieri preziosi della tua mente.

E RICORDA SEMPRE: la vita non si misura da quanti respiri facciamo, ma dai momenti che ci tolgono il respiro.

George Carlin

Questa lettera è stata spedita al mio indirizzo e-mail, con preghiera di pubblicazione da un anonimo.

Read Full Post »

Ho pensato di farvi cosa gradita, facendo un sunto della Finanziaria appena votata e chi ci interesserà il prossimo anno.

  • IRES, IRAP E ICI: Sono state introdotte misure fiscali a vantaggio delle imprese. L’ires a partire da gennaio si riduce di 5 punti passando dal 33 al 27,5% mentre l’irap scende dal 4,25% al 3,9%. Uno sconto sull’ICI fino ad un massimo di 200 euro scatterà dal 2008 a prescindere dal reddito (inizialmente il disegno di legge prevedeva che lo sconto fosse riservato a chi ha un reddito inferiore a 50.000 euro).
  • AFFITTI: Gli inquilini potranno detrarre dall’IRPEF una quota del canone d’affitto dell’abitazione principale. E’ però prevista una soglia di reddito (non si deve superare il reddito annuo di 15.493,71 euro per avere una detrazione di 300 euro mentre per i redditi fino a 30.987,41 lo sconto sarà di 150 euro).
  • STABILIZZAZIONE PRECARI: Prevista la stabilizzazione dei precari della Pubblica amministrazione attraverso una selezione di tipo concorsuale. Un punteggio più alto verrà riconosciuto a chi ha lavorato come co.co.co.
  • COSTI DELLA POLITICA: Limitazione del numero dei ministri che già dal prossimo Governo sarà al massimo di 12. Non sarà possibile in ogni caso superare il tetto di 60 tra ministri, vice ministri e sottosegretari.Niente più stipendi a consiglieri (comunali, provinciali e delle circoscrizioni) a cui verrà assegnato un gettone di presenza per la partecipazione ai consigli e alle commissioni. Inoltre questi ultimi subiranno una riduzione del numero in proporzione agli abitanti. Eliminati i Consigli circoscrizionali dei Comuni con meno di 250 mila abitanti. E’ stato inoltre fissato un tetto massimo per l’incremento dell’indennità retributiva spettante ai membri del Parlamento italiano, ma solo per 5 anni;
  • CLASS ACTION: Arriva la Class Action (azione collettiva risarcitoria) a maggiore tutela dei consumatori.
  • FORFETTONE: Prevista un’aliquota Irpef del 20% a forfait per le imprese con un fatturato inferiore ai 30mila euro, con esenzione da iva ed irap ed esonero dagli studi di settore.
  • RITRUTTURAZIONI EDILIZIE: Proroga di altri 3 anni per la detrazione Irpef del 36%.
  • TICKET: Abolito il tiket di 10 euro sulla specialistica e la diagnostica. Aumentato dal 13 al 14,4% il tetto di spesa farmaceutica a carico del Servizio sanitario nazionale.
  • CANONE RAI: Abolito il Canone Rai per chi supera i 75 anni ed ha un reddito familiare non superiore a 516,56 euro al mese.
  • MUTUI CASA: Aumentano le detrazioni sui mutui prima casa.
  • ASILI NIDO: Proroga delle detrazioni fiscali sulle spese sostenute dai genitori per gli asili nido.
  • BONUS IN TREDICESIMA: Previsto un assegno di 150 euro a persona per gli incapienti ossia per coloro che hanno un reddito inferiore a 7500 euro. La somma andrà a beneficio di circa 12,5 milioni di persone. I dipendenti riceveranno il bonus con la tredicesima mentre gli autonomi scaricheranno l’importo nelle dichiarazione dei redditi.
  • COMUNITA’ MONTANE: Passa a 500 metri (600 per i comuni alpini) il limite minimo di altezza rispetto al livello del mare per le comunità montane, con una notevole riduzione delle stesse. Il risparmio stimato è di circa 67 milioni di euro.
  • Per l’organizzazione del vertice «G8» previsto per l’anno 2009 è stanziata la somma di euro 30 milioni per l’anno 2008; la quota destinata allo Stato dell’otto per mille dell’imposta sul reddito delle persone fisiche (IRPEF), che di solito finisce alla Chiesa Cattolica (grazie a perversi meccanismi burocratici) e in rarissimi casi ad altri, è incrementata di 60 milioni di euro per l’anno 2008.

Queste le principali novità introdotte con la Finanziaria 2008 appena varata. Le ho riportate sinteticamente e senza commentarle, è un invito a valutare quelle che potrebbero essere le nostre aspettative per il nuovo anno.
L’unico argomento su cui vorrei soffermarmi è l’introduzione delle “class action”.

La class action – nota negli Stati Uniti – è un’azione legale condotta da uno o più soggetti che, membri della classe, chiedono che la soluzione di una questione comune di fatto o di diritto avvenga con effetti ultra partes per tutti i componenti presenti e futuri della classe stessa. Con tale azione rappresentativa si possono anche esercitare pretese risarcitorie ad esempio nei casi di illecito plurioffensivo; questo strumento, oltre che avere una funzione di deterrente, realizza anche indubbi vantaggi di economia processuale e di riduzione della spesa pubblica. L’azione rappresentativa è il modo migliore con cui i cittadini possono essere tutelati e risarciti dai torti delle grandi aziende e delle multinazionali, poichè, la eventuale sentenza favorevole, avrà poi effetto, o potrà essere fatta valere, da tutti i soggetti che si trovino nella stessa identica situazione dell’attore, senza dover, perciò, introdurre necessariamente un giudizio autonomo comportando maggiori spese e la possibilità di giungere a provvedimenti contraddittori tra loro.

Mi ha inviato questa mail un utente che non si è firmato.

Read Full Post »

Degli Italiani

200px-p_p_pasolini.jpg

“..la convenzionalità, il conformismo, la standardizzazione si superano soltanto con la coscienza critica, con un alto, sviluppato, adulto, senso civile: e questo, purtroppo, non è il caso degli italiani, che sono da una parte instabili, misteriosi, irrazionali – tendenti a sfuggire alle definizioni della media – dall’altra parte sono elementarmente parificati e codificati- tendenti a rientrare sempre in un tipo medio meccanicamente fisso. Io so che i migliori italiani sono i giovani, dai sedici ai vent’anni; essi sono ancora alle soglie della vita sociale, di essa vedono solo i più puri ideali: non ne sono ancora contaminati, corrotti, avviliti, livellati, spevantati. Sono ancora liberi, disponibili, possono credere; la viltà non li ha ancora contagiati”.

Tratto da “Dialoghi con Pasolini” di Pier Paolo Pasolini, rubrica di corrispondenza settimanale “Vie Nuove”, n. 29 a. XV, 16 luglio 1960.

Contributo a cura di Valentina Orsino

In foto Pier Paolo Pasolini

Read Full Post »

Risposte a Post-eriori


« Il compito degli uomini di cultura è più che mai oggi quello di seminare dei dubbi, non già di raccogliere certezze »
 

Norberto Bobbio

La scorsa settimana, su questo blog è stato scritto un articolo molto interessante. Il titolo era Dietrologia o Politica (questa sconosciuta) di Luigi Di Lorenzo e potete leggerlo qualche pagina più sotto. I commenti e le risposte che l’autore si aspettava non sono arrivate numerose. Vi invito allora a rileggerlo o se lo ricordate a scriverci un commento. In particolare, se non avete molto tempo a disposizione, vi chiediamo di scriverci 2 righe di questo genere:

sono di sinistra/destra/dritto/sotto/sopra perchè:

1) bla bla

2)perchè bla bla

NON sono di sinistra/destra/dritto/sotto/sopra perchè:

1)bla bla

2)bla bla

Grazie per la collaborazione

Read Full Post »

L’asta dei pensieri

Questo è il contributo di un amico che ha preferito non rendere pubblico il suo nome. Mi ha spedito una mail, firmata, e mi ha chiesto di lasciare solo le sue iniziali. Ho ritenuto interessante quello che ha scritto e l’ho pubblicato. Spero nessuno me ne voglia.

Vendo al migliore offrente
Causa disuso
Pensiero esorbitante
Che evita ansia lancinante
Con effetto immediato
iva compresa

Vendo al miglior offrente
Causa indifferenza da parte dei bambini
Favola con lieto fine

Vendo al miglior offrente
Causa incapacita’ di comprensione
I migliori racconti di un libero pensatore

Vendo al miglior offrente
Annuncio solo per collezionisti
Coriandoli di carnevale modello anni 80
Poco usati

Che fai pensa pensa pensa???
Impossibile pensare
Bisogna subito acquistare
L’asta è aperta
L’asta è chiusa
hasta la vista!

F.C.

Read Full Post »

Il segreto di pulcinella

pulcin.jpeg

Dopo 50 anni di Rai, hanno scoperto che i governi influenzano, e non poco, il direttivo della nostra televisione di stato. Addirittura hanno scoperto “loschi accordi” tra Rai e Mediaset. E chi ci avrebbe mai pensato!!!! Credo che soltanto le pietre (quelle sottoterra però) ignorassero questo SEGRETISSIMO complotto.

Provo a predire il futuro:

– Veltroni userà questo segreto SEGRETISSIMO per la prossima campagna elettorale;

– Qualcuno dirà che i giudici che guidano l’indagine sono corrotti e comunisti;

– Tra 5 giorni avremo dimenticato tutto e saremo, tutti, di nuovo presi dall’isola dei famosi;

W L’ITALIA!

Antonio Di Tucci

Read Full Post »

Older Posts »